Musica italiana – Fabio Concato

Ciao a tutti!
Questa pagina è dedicata esclusivamente a Fabio Concato, nome d’arte di Fabio Piccaluga (Milano, 31 maggio 1953), un cantautore italiano. Confesso che non lo conoscevo, ma un giorno, per caso, ho sentito la canzone “Non smetto di aspettarti” e me ne sono innamora subito. Lui ha una voce bellissima, sono sicura che vi piacerà.

Buon ascolto!

Non smetto di aspettarti

Non Smetto di Aspettarti
Mi manchi
non Te lo dico mai
e i viaggi sono tanti
ma so che tornerai
però mi manchi
mi manca quanto ridi
fino alle lacrime
peccato non Ti vedi.

Mi senti
lo senti quanto manchi
le labbre calde e i fianchi
e molto altro ancora
che qui non posso dire
ma questa notte
mi manchi da morire.

Mi manca
quella Tua leggerezza
per affrontare il mondo
e anche la mia tristezza

Mi manchi
mi mancano i tuoi occhi
che sanno accarezzarmi
e illuminare i miei.

Mi manchi
non puoi sapere quanto
sarà che non esisti
e allora io Ti invento
Ti immagino e Ti canto
e così
mi pare che ci sei
e se non posso amare così tanto
e farmi amare
a cosa servirei.

Mi senti
non so come cercarti
non si a chi domandare
non smetto di aspettarti
perché mi manchi.

Vai alla pagina Musica Italiana 

Ballando con Chet Baker

Balliamo questo swing d’America
ci pensi andiamo là
ma come può solo un’elica muovere una città.

Con quel vestito tu sei splendida
dimmi come mi sta
su quella pelle così candida
non sai l’effetto che fa.

Resta così
così abbracciata a me
ballando con Chet Baker
che arriva sempre qui
nel centro esatto del mio cuore
stiamo così
senza parlare più
che non ce n’è parole
confusi in questo blu.

certo la vista qui è romantica
più belle non ce n’è
luna che luce fantastica
Dio quanto mare c’è.

E’ uno splendore qui la musica
lo è quasi quanto te
mi fai ballare che sei l’unica
che riesce a farlo con me.

Muovi così
vedi che lo sai fare adesso chiudi gli occhi
che proverò a guidare
mi muovo vedi come un Dio
stiamo così
balliamo sopra il mare
il ritmo è questo qui
lo stesso del tuo cuore.

… stiamo così
senza parlare più
ballando con Chet Baker
confusi in questo blu

Vai alla pagina Musica Italiana 

Quanta nostalgia

Quanta nostalgia
di non so nemmeno cosa
ma mi porta via
è un po’ dolorosa
eppure mi fa compagnia
con la mia musica
che naturalmente adesso è malinconica.

E non so cos’è
ma la lascio fare senza chiedere perché
che anche questo forse è amore
sai quanto ce n’è è incalcolabile
dentro questo cuore adesso un po’ più debole.

Quanta nostalgia
che magari a cantarla va via
che a cantarla si può trasformare
in un semplice canto d’amore
ecco cos’è
è soltanto che ho nostalgia di te
ma vedrai che a cantarla va via svanisce così
è solo nostalgia.

Cosa stai sognando
proprio in questo istante della notte
mentre canto
da così lontano è una fortuna
non la senti la mia musica
sta piangendo e ancora canta malinconica.

Quanta nostalgia
che magari a cantarla va via che a cantarla si può trasformare
in un semplice canto d’amore
ecco cos’è
è soltanto che ho nostalgia di te
questa notte non vuole andare via
la tengo con me
è solo nostalgia.

Vai alla pagina Musica Italiana 

Ritrovarti qui

Che bello ritrovarti qui
su una stradina che va al mare
non sei cambiata e invece si
nel senso che sei anche migliore
e pedaliamo insieme per un po’
sei così lenta ma t’aspetterò
che quest’errore l’ho già fatto un tempo e non lo rifarò.

Che bello ritrovarti qui
su una stradina sotto il sole
lo sai che vengo ancora qui
ti guardo e penso al grande amore
e adesso c’è il profumo che tu sai
sembra che il tempo qui non passi mai
saranno tutti questi fiori intorno e tu che dici si.

Che bello ritrovarci qui
proprio come allora così
ricordi quella trattoria
forse ho un po’ di nostalgia però che male c’è?
mangiamo insieme adesso per un po’
sei sempre lenta ma t’aspetterò
che se mi guardi in questo modo so che cosa mangerò.

E adesso provo: ti accarezzerò
e lo so bene che dirai di no
e invece sento che mi stringi forte: “tienimi così”.

È bello ritrovarti qui
proprio come allora così
me la ricordo quella sera
su questa spiaggia che pioveva e tu non staccarti più
e in questo istante è amore per un po’
sei sempre lenta ma t’aspetterò
che non è affatto così semplice se adesso fai così.

E’ bello ritrovarti qui
è bello che noi siamo qui
che bello ritrovarti qui.

Vai alla pagina Musica Italiana 

Naturalmente

Non te l’ho detto mai
ti ho amata così tanto
naturalmente è tardi adesso non ci sei dove sei
cosa fai
lo so che sono grande
ma sapessi il pianto
sapessi adesso invece quanto ti vorrei.

Hai tempo di ascoltare
ti leggo una poesia
mi sento così triste e non so che cos’è siedi qui
accanto a me
facciamo un cafferino così si può parlare
mi sento già un po’ meglio vedi qui con te.

Lo sai che non mi piace
che tu non ci sia più
ma riesco a darmi pace me l’hai insegnato tu
e più divento grande e più che ti vorrei
e adesso mentre canto lo sento che ci sei.

Se vuoi mangiamo insieme
mi spiace devo andare
ho in testa una canzone come fa così fa così
chi lo sa
sarebbe così bello sentirtela cantare
ho ancora quella tua chitarra è di là.

Ricordo quei profumi
com’era buono il tuo
su quel balcone i fiori che non ci stanno più
quegli occhi tanto azzurri
e al mare anche di più son certo che ritorni
per non partire più…

… e adesso mentre canto lo sento che ci sei.

Non te l’ho detto mai
ti ho amata così tanto
naturalmente è tardi adesso non ci sei dove sei
cosa fai.

Vai alla pagina Musica Italiana