Vado in bagno o al bagno?

Ciao a tutti!

Due giorni fa vi ho proposto un sondaggio riguardo alle strutture “vado in bagno” e “vado al bagno”. La domanda si riferiva all’uso della preposizione IN e AL, cioè quale sarebbe quella corretta. Ecco il risultato!

Come tanti di voi hanno detto, entrambe sono corrette. Tuttavia dobbiamo fare alcune osservazioni: la forma “vado in bagno” è di gran lunga usata soprattutto in rete, ma questo non vuol dire che la struttura “vado al bagno” sia sbagliata. Anzi, la troverete anche sui dizionari!

Guardate il grafico di Google Ngram Viewer per capire la loro percentuale di uso:

Non so se vi ricordate, ma in italiano si dice “vado in stanza”, “vado in salotto”, “vado in cucina”, quindi “vado in bagno”, magari per una questione di pura simmetria o analogia. Credo che non riusciremo mai a spiegare tutti le eccezioni e gli usi di una lingua, è così basta.

Se avete notato non si usa “al” nelle altre strutture.

Io personalmente prediligo la forma “vado in bagno” magari perché mi piace di più o perché, all’inizio dei miei studi di lingua italiana, mi è stato detto che era quella la forma più corretta. Come tanti di voi sanno, ho vissuto per ben 7 anni in provincia di Lecce (Puglia) e mi ricordo bene di aver sentito spesso la gente che diceva “vado al bagno“. Sinceramente, non saprei dire se la loro scelta fosse determinata dall’influenza del dialetto di quella regione, la cui struttura sarebbe più o meno così: “sta bau allu bagnu” (cioè “sto andando al bagno”).

In ogni modo, ho consultato almeno quattro dizionari e non ho trovato alcuna spiegazione convincente a riguardo, soltanto esempi che mi fanno pensare che dire “vado al/in bagno” sia esattamente la stessa cosa. Che dire? Non ne sono del tutto convinta. In questo caso, ipotizzo che nel dire “vado al bagno” mi alzo e mi dirigo verso il bagno e “vado in bagno” mi alzo, mi dirigo verso il bagno, mi siedo e faccio i miei bisogni fisiologici.

(Crediti immagini – Web)

A proposito, in tedesco si dice “ich gehe auf die toilette”, che vuol dire vado in bagno a sedermi sul (auf) water, e non c’è bisogno di dire cosa ci vado a fare, vero? Più chiaro di così impossibile!

Arrivederci e buono studio!

Claudia Valeria Lopes

Se il post vi è piaciuto, fatecelo sapere nei commenti!

 

Il verbo mettere e le sue preposizioni

Ciao a tutti!

Sicuramente avete già notato che il verbo “mettere” è adoperato in tantissime situazioni nella lingua italiana, e non sempre è facile, per gli studenti stranieri, decidere quale preposizione usare, e se la stessa è semplice o articolata.

Quindi vi propongo un esercizio semplice con alcune frasi da completare con la preposizione corretta (semplice o articolata). In fondo all’esercizio, troverete le soluzioni, va bene? Guardatele soltanto dopo aver completato tutte le frasi!

Esercizio:

a) Anna, per favore, metti il libro _____ tavolo.

b) Hai messo i vestiti ______ cassetto?

c) Adesso devo mettere il bambino _____ letto.

d) Dovete mettere ______ conto che non so pattinare.

e) Hanno messo nero ____ bianco, adesso non hanno più dubbi.

f) Hai messo il latte ______ frigorifero?

g) Carla ha messo i vestiti estivi ______ armadio nero.

h) Ho messo Carlo ______ corrente di quanto è accaduto ieri.

Soluzioni: a) sul - b) nel - c) a - d) in - e) su - f) in - g) nell' - h) al.

Arrivederci e buono studio!

Claudia Valeria Lopes

Se il post vi è piaciuto, fatecelo sapere nei commenti!