Come chiedere e dire le date in italiano

Ciao a tutti!

Il nostro post di oggi è molto semplice ma molto importante, poiché imparerete a chiedere e a dire le date in italiano.

La data viene espressa con i numeri cardinali e dobbiamo indicare il giorno in cifre, il mese e l’anno:

Oggi è l’11 settembre 2017.

Per il primo giorno di ogni mese, però, adoperiamo il numero ordinale primo:

Francesca compie gli anni il 1° (primo) novembre.

Oltre a dire il giorno, il mese e l’anno possiamo anche indicare il giorno della settimana:

Oggi è martedì, 4 giugno.

I giorni della settimana
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
Crediti immagine: web
I mesi dell’anno
gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno
luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre

Le due domande che sentiamo molto spesso per sapere che giorno è sono:

  • Che giorno è oggi?
  • Quanti ne abbiamo?

Molto spesso, nella lingua parlata, sentiamo la preposizione articolata “del” prima dell’anno:

Macello è nato il 30 marzo del 2000.

Le indicazioni che comprendono il mese e il giorno, nei giorni attuali, sono precedute da un articolo maschile singolare: "il 25 aprile 1945". Quando si è di fronte a date come 11 o 8, l'articolo che si dovrà anteporre sarà l', seguendo la pronuncia della data: 11/09/201 l'undici settembre duemilauno, 8/03/1943 l'otto marzo millenovecentoquarantatré).

L’anno è scritto, di solito, in cifre per intero “1968”. Tuttavia, può essere abbreviato e preceduto da un apostrofo, quando è chiaro a quale anno facciamo riferimento:

I movimenti studenteschi del 68.

Quando indichiamo solo l’anno, dobbiamo adoperare la preposizione articolata “nel”:

Paola e Roberto si sono conosciuti nel 2003.

Se parliamo, invece, di un decennio, dobbiamo usare il numero cardinale che indica la decina, scritto con la lettera maiuscola:

Gli anni Venti furono bellissimi. 

I nomi dei secoli possono essere indicati da un numerale cardinale oppure da un numerale ordinale:

  • numero cardinale, scritto in lettere con la maiuscola, usati per indicare i secoli che coprono l’arco temporale che va dal 1001 al 2000 d.C.: il Cento (raro), il Duecento, il Trecento, il Quattrocento, il Cinquecento, il Seicentoil Settecentol’Ottocento e il Novecento.
  • numero ordinale, scritto con il numeri romani seguito dalla parola secolo, usato per indicare i secoli che vanno dal II millennio a.C circa fino all’età contemporanea (per i secoli dei millenni anteriori si suole usare espressioni come dal 3200 al 3100 a.C.): secolo XIX, secolo XX, secolo XXI.
Attenzione: il I secolo d.C va dall'anno 1 al 100, il Duecento corrisponde al XIII, il Trecento al XIV, e così via fino al Novecento che corrisponde al XX. Quindi siamo nel XXI secolo (ventunesimo secolo) che è iniziato nel 2001 e terminerà nel 2100.

Arrivederci e buono studio!

Claudia Valeria Lopes

Se il post vi è piaciuto, fatecelo sapere nei commenti!

 

 

6 pensieri su “Come chiedere e dire le date in italiano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.