L’ortografia della lingua italiana: -ni, -gn, -gni

ortografia italiano

Ciao a tutti!

Oggi studieremo le combinazioni ni, gn e gni che suscitano non poche incertezze. Quindi bisogna fare molta attenzione a non confonderle!

a) Usiamo ni nelle parole che mantengono l’originaria grafia latina:

Es.: niente, genio, scrutinio, colonia, alluminio, Campania.

b) Si usa gn in tutti gli altri casi:

Es.: gnocco, segno, bagnare, impegno, degno.

Dovete ricordare che dopo la combinazione gn la i non va messa MAI:

Es.: ingegnere, ognuno, campagna.

 

Ci sono, però, dei rari casi in cui la i fa parte della grafia:

  • quando la i è accentata (sillaba tonica) come nella parola compagnia.
  • nei verbi in -gnare alla prima persona plurale dell’indicativo presente (noi sogniamo, disegniamo) e alla seconda del congiuntivo presente (che noi sogniamo, che voi sogniate; che noi disegniamo, che voi disegniate).

In caso di dubbio, non esitate a consultare un buon dizionario. Le questioni ortografiche che stiamo studiano sono tratte dai libri di scuola dei ragazzi italiani, quindi non è un problema associato soltanto agli stranieri che studiano la lingua italiana. Tutti noi possiamo sbagliare, l’importante è continuare a studiare per migliorare le nostre prestazioni linguistiche.

Arrivederci e buono studio!

Claudia Valeria Lopes

Se l’articolo vi è piaciuto, fatecelo sapere nei commenti!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.