Esercizio musicale – Lucio Battisti

lucio-battisti

Ciao a tutti!

Oggi studieremo i verbi nella sua forma infinita attraverso questa bellissima canzone chiamata Amarsi un po’, interpretata da Lucio Battisti. Quindi vi proponiamo un esercizio di ascolto molto semplice e piacevole: abbiamo cancellato alcuni verbi dal testo della canzone, per cui vi chiediamo di sentirla almeno due volte prima di incominciare l’attività, va bene? Alla fine, quando sarete sicuri di quello che avete scritto, potete controllare le parole originali in fondo al post.

Lucio Battisti (Poggio Bustone, 5 marzo 1943 – Milano, 9 settembre 1998) è stato un cantautore, compositore e polistrumentista italiano.

Cenni grammaticali

Non so se vi ricordate cosa sia il modo infinito, quindi facciamo un po’ di chiarezza! Il modo infinito è uno dei tre modi detti indefiniti della lingua italiana, insieme al gerundio e al participio. L’infinito esprime l’azione, l’evento, il fatto o la situazione indicati dal verbo in modo indeterminato e generico. È la forma del lemma dei verbi (anche nella loro forma riflessiva e pronominale) che trovate nei dizionari e, in genere, non fa riferimento ad alcuna persona (io, tu, lui, lei, ecc.), esprimendo il significato puro e semplice del verbo.

Ex.:

1) Riposare fa bene alla salute.

2) Vado a dormire.

P.S.: Dell’infinito esiste una forma semplice o presente (dormire) e una composta o passata (aver dormito), che indica un’azione compiuta.

Ora di lavorare!

Adesso scaricate e stampate il testo della canzone e ascoltatela almeno due volte prima di scrivere le parole mancanti negli spazi. Fateci sapere nei commenti se vi siete trovati bene con questo tipo di attività e se ne volete altre. Buon lavoro!

Scaricate il testo della canzone qui ora-di-lavorare-lucio-battisti

Amarsi un po’

_________ un po’
è come _________
più facile
è _________.

Basta _________e poi
_________ un po’
e non __________mai
________no, no.

Amarsi un po’
è un po’ _________
aiuta sai
a non ___________.

Senza __________
manifestandosi
si può __________
la solitudine
però, però ______bene no
__________
è difficile
quasi come ________

Ma quanti ostacoli
e sofferenze e poi
sconforti e lacrime
per __________ noi
veramente noi, uniti
indivisibili,
vicini ma irraggiungibili.

Le parole originali

“Amarsi un po’”

Amarsi un po’
è come bere
più facile
è respirare.

Basta guardarsi e poi
avvicinarsi un po’
e non lasciarsi mai
impaurire no, no.

Amarsi un po’
è un po’ fiorire
aiuta sai
a non morire.

Senza nascondersi
manifestandosi
si può eludere
la solitudine
però, però volersi bene no
partecipare
è difficile
quasi come volare

Ma quanti ostacoli
e sofferenze e poi
sconforti e lacrime
per diventare noi
veramente noi, uniti
indivisibili,
vicini ma irraggiungibili.

Arrivederci e buon ascolto!

Claudia Valeria Lopes

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...