Chiuso per vacanze!

vacanza_1

Cari amici e amiche,

Come sapete, questo è il periodo delle vacanze scolastiche ed estive in Europa, e fra non molto si parte, in tanti lo hanno già fatto.

Anche il team di Affresco della Lingua Italiana si prenderà qualche settimana di riposo, poiché abbiamo bisogno di riposarci e di stare di più con la famiglia, ma anche di tracciare nuove sfide per il prossimo semestre.

Ad ogni modo, la pagina Facebook di Affresco continuerà ad essere attiva nell’arco di queste settimane: cercheremo di pubblicare informazioni interessanti sulle festività e sagre ricorrenti nel Bel Paese – che sono tipiche di questo periodo -, soprattutto per quanto riguarda il Salento (Puglia), località dove trascorreremo le nostre vacanze (io sono Claudia Lopes).

Vorremmo ringraziarvi della vostra preziosa compagnia in questi mesi, ma, soprattutto, del sostegno e della fiducia che avete dato ad Affresco della Lingua Italiana.

Speriamo di ritrovarvi al nostro rientro:)

Buone vacanze a tutti!

Assolutamente sì o assolutamente no?

assolutamente sì_no

Ciao a tutti!

Negli ultimi anni si è visto prendere il sopravvento avverbi detti olofrastici come assolutamente. In linguistica, il termine olofrastico è adoperato per designare quelle parole il cui significato equivale a un’intera frase: basta pensare alle particelle e no. Quindi fate molta attenzione agli esempi e ai contesti in cui possiamo adoperare l’avverbio in questione.

L’avverbio “assolutamente” può essere adoperato:

1) in maniera assoluta, senza limitazione o restrizione:

Governare o regnare assolutamente.  

2) Decisamente, necessariamente, in ogni modo, soprattutto per dare tono perentorio o per indicare un’urgenza:

Mi oppongo assolutamente alle tue idee.

Devi assolutamente decidere quale sia la migliore soluzione.

Dobbiamo assolutamente consegnare il lavoro entro una settimana.

3) Aggiunto ad aggettivi; del tutto, completamente:

È assolutamente ingiustificato questo tipo di pregiudizio.

4) Nelle risposte, è molto comune l’uso di assolutamente da solo, cioè non seguito dalle particelle avverbiali o no, anche se alcuni grammatici prediligono il loro uso onde evitare equivoci:

– Siete d’accordo?
Assolutamente sì.

– Sei stanca?
Assolutamente no.

– Sei sempre dello stesso parare?
Assolutamente sì/assolutamente no.

Quindi, dagli esempi, possiamo dire che l’avverbio assolutamente non ha un significato positivo o negativo, ma variabile a seconda del contesto.

Arrivederci e buono studio!

Claudia V. Lopes

Se il post vi è piaciuto, fatecelo sapere nei commenti.

Esercizio musicale – Malika Ayene

Malika

(credito immagine – Youtube)

Ciao a tutti!

Oggi studieremo il futuro semplice e il presente indicativo attraverso questa bellissima canzone chiamata La prima cosa bella, interpretata da Malika Ayene. Quindi vi proponiamo un esercizio di ascolto molto semplice e piacevole: abbiamo cancellato alcune parole dal testo della canzone, per cui vi chiediamo di sentirla almeno due volte prima di incominciare l’attività, va bene? Alla fine, quando sarete sicuri di quello che avete scritto, potete controllare le parole originali in fondo al post.

Malika Ayane (Milano, 31 gennaio 1984) è una cantautrice, speaker radiofonica e conduttrice televisiva italiana.

Indicativo presente dei verbi regolari

Amare Prendere Partire
io amo io prendo io parto
tu ami tu prendi tu parti
lui/lei ama lui/lei prende lui/lei parte
noi amiamo noi prendiamo noi partiamo
voi amate voi prendete voi partite
loro amano loro prendono Loro partono
Presente - indica che qualcosa succede nel momento in cui si parla oppure che qualcosa accade abitualmente:

- Cosa fai?
- Leggo.

- Ogni giorno Federico va al corso di italiano.

Presente storico - indica azioni che avvengono nel momento in cui si parla, poiché il suo uso dà loro maggiore vivacità: 

Bonaparte non esita; ordina alla cavalleria di spostarsi sulla destra e il nemico è bloccato. 

 Futuro semplice indicativo – verbi regolari 

Amare Prendere Partire
io amerò Io prenderò io partirò
tu amerai tu prenderai tu partirai
lui/lei amerà lui/lei prenderà lui/lei partirà
noi ameremo noi prenderemo noi partiremo
voi amerete voi prenderete voi partirete
loro ameranno loro prenderanno Loro partiranno
Futuro semplice indicativo - indica qualcosa che deve ancora avvenire:

- Domani andremo al mare.
- Laura arriverà tra cinque minuti. 

Ora di lavorare!

Stampate il testo della canzone e ascoltatela almeno due volte prima di scrivere le parole mancanti negli spazi. Fateci sapere nei commenti se vi siete trovati bene con questo tipo di attività e se ne volete altre. Buon lavoro!

La prima cosa bella

Ho preso la chitarra
e  _______________ per te
il tempo di imparare
non l’ho e non _______________ suonare
ma _______________ per te.
La _______________ questa voce
chi _______________ è il mio cuore
amore amore amore
è quello che ________ dire
ma tu mi __________
I prati sono in fiore
_______________ anche tu
_______________voglia di morire
non posso più cantare
non _______________ di più
La prima cosa bella
che ho avuto dalla vita
è il tuo sorriso giovane, sei tu.
Tra gli alberi una stella
la notte si è schiarita
il cuore innamorato sempre più
sempre più
La ____________ questa voce
chi ____________ è il mio cuore
amore amore amore
è quello che so dire
ma tu mi capirai
La prima cosa bella
che ho avuto dalla vita
è il tuo sorriso giovane sei tu
Tra gli alberi una stella
la notte si è schiarita
il cuore innamorato sempre più
La _______________ questa voce
chi _______________ è il mio cuore
Ho preso la chitarra e suono per te
amore amore amore.

Le parole originali

 Ho preso la chitarra
e suono per te
il tempo di imparare
non l’ho e non so suonare
ma suono per te.
La senti questa voce
chi canta è il mio cuore
amore amore amore
è quello che so dire
ma tu mi capirai
I prati sono in fiore
profumi anche tu
ho voglia di morire
non posso più cantare
non chiedo di più
La prima cosa bella
che ho avuto dalla vita
è il tuo sorriso giovane, sei tu.
Tra gli alberi una stella
la notte si è schiarita
il cuore innamorato sempre più
sempre più
La senti questa voce
chi canta e` il mio cuore
amore amore amore
è quello che so dire
ma tu mi capirai
I prati sono in fiore…
La prima cosa bella
che ho avuto dalla vita
è il tuo sorriso giovane sei tu
Tra gli alberi una stella
la notte si è schiarita
il cuore innamorato sempre più
La senti questa voce
chi canta è  il mio cuore
amore amore amore
è quello che so dire
ma tu mi capirai
ma tu mi capirai.

Arrivederci e buono studio!

Claudia V. Lopes

Il David di Michelangelo – la perfezione

david _ a

Veramente che questa opera ha tolto il grido a tutte le statue moderne et antiche, o greche o latine […] con tanta misura e bellezza e con tanta bontà la finí Michel Agnolo.” 

(Giorgio Vasari – Arezzo, 30 luglio 1511 – Firenze, 27 giugno 1574)

Con queste parole, Vasari – pittore, architetto e storico dell’arte italiano, fortemente influenzato da Michelangelo – descrisse la scultura più bella mai creata dall’uomo: il David di Michelangelo.

Il David fu scolpito da Michelangelo all'età di 26 anni, tra il 1501 e il 1504, ha 4,10 mt e cinque tonnellate di peso.

Michelangelo colse l’eroe biblico momenti prima di affrontare il Gigante Golia: con grande maestria riuscì a rappresentare l’intensa e profonda espressione degli occhi, i muscoli tesi e le vene in rilievo, che dimostrano perfettamente il momento massimo della concentrazione prima del combattimento.

David Donatello

(David di Donatello – Wikipedia)

Diversamente da  DonatelloVerrocchio e tanti altri, la statua di Michelangelo non porta né spada né testa decapitata di Golia, ma si presenta completamente nuda, armata dell’immensa Fede in Dio, ma anche di razionalità, intelletto e coraggio, oltre che di fionda e sasso nelle mani. I canoni ai quali si ispirò Michelangelo sono tipici della scultura classica, che incarna l’uomo-eroe del Rinascimento, potente e razionale, protagonista  della storia e consapevole delle proprie capacità e potenzialità.

200px-David,_Andrea_del_Verrocchio,_ca._1466-69,_Bargello_Florenz-01

(David di Verrocchio – Wikipedia)

Guardate il video con tutti i dettagli del David di Michelangelo!

(creazione video – Claudia V. Lopes)

Arrivederci e buono studio!

Claudia V. Lopes

Se il post vi è piaciuto, fatecelo sapere nei commenti.